Alzi la mano chi da adolescente ha masticato il primo disco dei Verdena come se fosse un chewingum. Io.

I Verdena sono stati il mio primo amore italiano, quello che ti rimane nel cuore nonostante il trascorrere del tempo. Fino a quando non passano per Torino per la prima data della seconda parte del tour di Endkadenz Vol.1 e decidi di dire addio alla tua adolescenza con un loro concerto.
E quale occasione migliore per far loro tutte le domande che la tua io quindicenne avrebbe voluto chiedere?

Quando l’ufficio stampa rispose “Certo, potete intervistare i ragazzi”, io e gli altri pensammo alle domande da fare. Dopo un giorno avevamo zero idee.
Dopo tre giorni, una: rispolverare dal loro vecchio, vecchissimo, archeologico sito del 1999 delle domande che Alberto e Roberta si erano fatti mettendosi nei panni dei loro io settantenni che intervistavano i loro io ventenni (all’epoca).


Guarda il sito originale, per leggere l’autointervista clicca sull’icona di zoom in alto a destra zoom

Noi ci siamo chiesti: 17 anni dopo, di fronte alle stesse domande, che faccia farebbero? Risponderebbero allo stesso modo?
Beh, possiamo farvelo direttamente vedere.

HateTv inaugura così la sezione delle video interviste con un pezzo di storia italiana in un camerino assurdo affacciato sul Po, con domande che 17 anni fa, io, ai Verdena non avrei mai fatto.

Ma oggi sì.